Transcreazione

Capita spesso che una frase che in una lingua sembra divertente o d’impatto in un’altra risulti piatta o in certi casi persino di dubbio gusto. Il linguaggio del marketing, ad esempio, così ricco di suggestioni e riferimenti culturali, è una sfida costante per chi opera nel nostro settore.

È evidente che la traduzione in questi casi non basta: serve la transcreazione. Qualcuno l’ha definita “la traduzione con i superpoteri”. Normalmente destinata a testi e messaggi di natura pubblicitaria e marketing, la transcreazione parte da un messaggio e da un preciso contesto culturale e ha come obiettivo la comunicazione dello stesso concetto (con il medesimo impatto emotivo) in un contesto culturale differente.

 

Per transcreare servono una forte dose di creatività e una conoscenza approfondita della cultura target e — ça va sans dire — una padronanza assoluta della lingua di destinazione.

Solo così è possibile fare in modo che l’intenzione e l’efficacia del testo di partenza siano mantenute nella traduzione in un contesto linguistico e socio-culturale completamente diverso.

 

L’utilizzo della transcreazione è molto diffuso in ambito pubblicitario, audiovisivo e letterario. È di vitale importanza quando si devono tradurre slogan o nomi di prodotto, dato che spesso si basano su metafore o giochi di parole.

Del resto la storia insegna che se uno slogan indovinato può fare la fortuna di un brand, un’associazione infelice può causare un danno d’immagine difficile da correggere e da dimenticare.


Contattaci per saperne di più
Category:

Comunicazione multilingue